vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Prova di ammissione

L’ammissione al Corso è condizionata al giudizio positivo formulato a seguito:

a)           dell’espletamento di una prova orale

b)           della valutazione dei titoli presentati dai candidati.

Il punteggio massimo attribuibile dalla Commissione giudicatrice è di 100 punti, di cui massimo 70 punti assegnabili in base alla valutazione della prova di ammissione e massimo 30 punti assegnabili in base alla valutazione dei titoli.

La prova di ammissione consiste in una prova orale, che si svolge on-line secondo gli standard di Ateneo il giorno 18 ottobre 2021 alle ore 9.30 e con eventuale prosecuzione al giorno successivo nel caso di un alto numero di esaminandi.

La prova è preordinata a verificare la conoscenza delle nozioni fondamentali e dei principali istituti del diritto amministrativo. Per i candidati in possesso di un titolo di studi conseguito all’estero il colloquio sarà finalizzato anche a verificare la conoscenza della lingua italiana.

Il colloquio orale verrà espletato sulla base di due domande da porre a ciascun candidato.  La prima consisterà nella richiesta al candidato di illustrare un istituto o figura soggettiva del diritto amministrativo che per lui risulta particolarmente interessante per esperienze lavorative o studi svolti ed in relazione al quale istituto o figura soggettiva egli intende formulare considerazioni sull’utilità o sulla criticità del vigente regime. La seconda domanda sarà estratta a sorte nell’ambito di un elenco di domande che la commissione determinerà.

La valutazione della prova orale verrà effettuata tenendo conto di:

•             capacità espositiva

•             attitudine ad esporre in maniera sintetica ed incisiva

•             carattere sistematico del ragionamento

•             elementi di interesse nell’esposizione

•             carattere descrittivo o meno dell’esposizione medesima.

Ai fini dell’ammissione al corso biennale, sono idonei i candidati che ottengono una votazione pari o superiore a 42/70 nella prova orale di ammissione. L’idoneità con punteggio di 42 o superiore dovrà comunque presupporre il possesso (da basico ad eccellente) delle principali nozioni di diritto amministrativo.

Quanto alla preparazione ai fini della prova di ammissione al Corso si rinvia al documento contenente i testi consigliati.

Ai fini della preparazione della prova di ammissione, può essere utile per il candidato conoscere le domande e i temi proposti nei vari anni accademici. Al riguardo, si rinvia al documento allegato.

Per ogni ulteriore dettaglio si rinvia a quanto contenuto nel bando di ammissione.

Ulteriori informazioni di carattere scientifico e didattico possono essere richieste alla Scuola di Specializzazione in Studi sull'Amministrazione Pubblica chiamando ai numeri 051/2094075-67-54 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13) o scrivendo una e-mail a spisa.direzionesegreteria@unibo.it.