vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

La nuova disciplina sui contratti pubblici e la lotta alla corruzione (CAF)

Il corso è a numero chiuso e prevede l'attribuzione di 19 crediti formativi universitari (CFU). Le domande per l'iscrizione possono essere accolte nel limite dei 70 posti disponibili. Il contributo richiesto è di 1.500,00 € da pagare in due rate da 750,00 € ciascuna. Sono previste 10 borse di studio dell'importo di 750,00 € che saranno assegnate ai primi 10 ammessi in base all'ordine della graduatoria, purché non siano già beneficiari di altri contributi o già sponsorizzati da Aziende o soggetti terzi. A partire dal 20 febbraio 2017 sarà possibile iscriversi anche ai singoli moduli (che non daranno diritto all'acquisizione di CFU).

Gli argomenti trattati e gli obiettivi formativi

Il Corso offre un percorso formativo che ha come obiettivo quello di sviluppare in una prospettiva duplice e coordinata le tematiche e le criticità principali relative alla materia dei contratti pubblici e alla materia della prevenzione e contrasto della corruzione. Sebbene sul piano formale attengano ad impianti normativi distinti, dette materie appaiono oggi, sul piano applicativo, come due componenti essenziali di un’unica disciplina organica, tale è la portata degli elementi di connessione che esse presentano. L’approfondimento degli istituti previsti dal d.lgs. n. 50 del 2016, nuovo codice dei contratti pubblici, anche alla luce delle indicazione risultanti dalle norme di contrasto e prevenzione della corruzione risulta essenziale, perciò, per plasmare una figura di esperto che risponde ad esigenze nuove, poiché dotata di conoscenze necessariamente connesse, ma che ciò nonostante oggi risultano ancora seguire percorsi formativi e professionali paralleli e non coordinati. Attraverso un approccio metodologico innovativo, il presente corso mira a fornire una alta specializzazione sia in relazione alla progettazione e gestione delle procedure di aggiudicazione ed esecuzione dei contratti pubblici, che in relazione all’analisi organizzativa delle attività delle pubbliche amministrazioni e di individuazione delle adeguate misure di prevenzione richieste in sede di pianificazione e di contrasto dei fenomeni corruttivi.

Inoltre, sia in una prospettiva multidisciplinare che di coordinamento con i distinti ordinamenti nazionale, europeo ed internazionale, il percorso formativo proposto integra le principali tematiche giuridiche di natura amministrativa con i rilevanti profili costituzionalistici e penalistici, senza trascurare la dimensione internazionale e europea. Il corso mira, allora, a fornire ai partecipanti un’approfondita conoscenza, da un lato, della disciplina in materia di prevenzione e contrasto all’illegalità nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento, ai principi costituzionali, ai profili penalistici connessi al fenomeno corruttivo, al bilanciamento tra libertà di iniziativa economica e interesse e alla repressione dei fattori distorsivi della concorrenza, dall’altro, degli istituti di matrice europea e dei meccanismi internazionali che regolano la materia in esame.

Il corso si rivolge a laureati in discipline giuridiche, politiche ed economiche, professionisti, amministratori, dipendenti di enti pubblici e privati.

Responsabili scientifici

Prof. Franco Mastragostino, Professore Ordinario di Diritto Amministrativo dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

Prof. Luca Mezzetti, Professore Ordinario di Diritto costituzionale dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

Articolazione del corso

Il corso si svolge il martedì e il giovedì dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14.00 alle ore 17:00 a partire dal 23 febbraio (con sospensione delle attività didattiche dal 20 al 25 aprile).

Sede del corso

Il corso si svolgerà presso la Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica, Via Belmeloro, 10 – Bologna.

Programma delle lezioni

Si riportano gli argomenti affrontati nel corso. Non appena disponibili verranno pubblicate le date dei singoli moduli e i Docenti a cui sono stati affidati gli insegnamenti.

Modulo I – La lotta alla corruzione nel Diritto Internazionale

Ore di lezione

Argomento

6

Le convenzioni internazionali e gli strumenti di cooperazione internazionale per il contrasto al fenomeno corruttivo

Modulo II – La lotta alla corruzione nel Diritto dell’Unione Europea

Ore di lezione

Argomento

6

Il contrasto alle frodi e ai fenomeni corruttivi in ambito europeo e gli organismi preposti

Modulo III – Governance, riparto delle competenze e trasparenza nel sistema costituzionale anticorruzione

Ore di lezione

Argomento

6

L’anticorruzione nel quadro dei principi costituzionali e nella prospettiva di tutela dei diritti umani

6

Le funzioni del responsabile della prevenzione della corruzione ed il coordinamento con le attribuzioni delle figure organizzative previste dalla disciplina in materia di contratti pubblici

Modulo IV – La nuova disciplina dei contratti pubblici e il ruolo di garanzia dell’ANAC

Ore di lezione

Argomento

6

La duplice funzione dell’ANAC quale autorità anticorruzione e di vigilanza dei contratti pubblici

Modulo V – L’ambito oggettivo e l’ambito soggettivo di applicazione della nuova disciplina dei contratti pubblici

Ore di lezione

Argomento

6

L’ambito soggettivo di applicazione e le forme di aggregazione della domanda

6

L’ambito oggettivo di applicazione: i contratti di appalto nei distinti settori e i contratti esclusi

Modulo VI – Pianificazione, programmazione e progettazione

Ore di lezione

Argomento

6

La pianificazione triennale di prevenzione della corruzione e il coordinamento con i nuovi obblighi in materia di programmazione delle acquisizioni e la partecipazione dei portatori di interessi. La ridefinizione dei livelli di progettazione nei lavori e nei servizi

Modulo VII – I contratti di concessione e i partnernariati pubblico privati

Ore di lezione

Argomento

6

L’applicabilità della disciplina di prevenzione della corruzione al fenomeno dell’in house providing. Le novità del codice e la razionalizzazione delle partecipazioni pubbliche nelle società commerciali

6

I contratti di concessione, i partenariati pubblico privati e l’applicazione estensiva delle misure di prevenzione della corruzione

Modulo VIII – I soggetti ammessi alle procedure di affidamento e le procedure di scelta del contraente

Ore di lezione

Argomento

6

Le procedure di affidamento e le nuove declinazioni del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa

6

I nuovi requisiti di ammissione, la reputazione e le modalità di partecipazione degli operatori economici

Modulo IX – La stipulazione e l’esecuzione del contratto

Ore di lezione

Argomento

6

Le misure di prevenzione della corruzione in sede di esecuzione del contratto e delle sue modifiche

Modulo X – La risoluzione delle controversie

Ore di lezione

Argomento

6

Il rito speciale in materia di contratti pubblici davanti al g.a

6

I rimedi alternativi per la risoluzione delle controversie in sede di esecuzione del contratto

Modulo XI – Lotta alla corruzione: aspetti penalistici

Ore di lezione

Argomento

6

La repressione della corruzione e le nuove fattispecie di reato

6

I profili di responsabilità delle persone giuridiche

Iscrizione ai singoli moduli

E' prevista la possibilità di iscrizione ai singoli moduli a partire dal 20 febbraio 2017.

Argomenti correlati

In evidenza

Bando di ammissione - La nuova disciplina sui contratti pubblici e la lotta alla corruzione
Tutte le regole e le scadenze da seguire per l'iscrizione al Corso di Alta Formazione.
Sudenti Online
Per iscriversi alla prova di ammissione.
La nuova disciplina sui contratti pubblici e la lotta alla corruzione
Informazioni per iscriversi ai singoli moduli.