vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Corso "La nuova disciplina delle società pubbliche"

Il corso ha come obiettivo quello di fornire a esperti, decisori pubblici, professionisti della pubblica amministrazione e operatori delle società partecipate un quadro completo sul nuovo contesto regolativo introdotto dal d.lgs. 19 agosto 2016 n. 175, descrivendo quelli che saranno i principali adempimenti sui quali si dovrà concentrare l’azione delle amministrazioni e delle società interessate.

Gli argomenti trattati e gli obiettivi formativi

Il d.lgs. 19 agosto 2016, n. 175, introduce, per la prima volta, nel nostro ordinamento una disciplina puntuale e organica in materia di società partecipate da amministrazioni pubbliche. In parte, il provvedimento ripropone in un testo unico disposizioni già presenti nel panorama legislativo nazionale, ma per altro verso offre una disciplina innovativa con riferimento al fenomeno dell’amministrazione pubblica in veste societaria. Numerose, infatti, sono le novità contenute nel TUSP: dalla definizione dei modelli societari e dei relativi caratteri alla previsione della fallibilità delle società pubbliche; dalla disciplina dei procedimenti di costituzione della società o di acquisizione delle partecipazioni alla individuazione dei compiti pubblici realizzabili attraverso l’organizzazione societaria. Il provvedimento, poi, immagina fin da subito un percorso di attuazione che impone a amministrazioni partecipanti e società partecipate importanti adempimenti da compiere.

Responsabile scientifico

Prof. Marco Dugato, Professore Ordinario di Diritto Amministrativo dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e Giuseppe Piperata, Professore Associato di Diritto Amministrativo dell’Università IUAV di Venezia.

Articolazione del corso

Il corso è articolato in una unica giornata che prevede 7 ore di lezione e si svolgerà il giorno lunedì 24 ottobre dalle ore 9:30 alle ore 17:30.

Iscrizione al corso

Il corso si rivolge prioritariamente ad amministratori e dipendenti delle regioni, degli enti locali, e di altre amministrazioni pubbliche. Il corso è altresì aperto ai dirigenti o dipendenti di enti e società pubbliche e private nonché ad Avvocati e Professionisti operanti a vario titolo nel settore di riferimento, nonché ai laureati in discipline giuridiche, politiche ed economiche.

Il corso è a numero chiuso. Sono previsti un minimo di 25 e un massimo di 70 partecipanti. La priorità d'iscrizione sarà determinata sulla base della data di perfezionamento della domanda.

Le domande possono essere accolte, nel limite dei posti disponibili, entro il 20 ottobre 2016.

Il corso ha un costo di 150,00 € (esente da IVA ex art. 10 comma 20 D.P.R. 633/1972).

Per il perfezionamento della domanda di iscrizione è necessario:

- Compilare la domanda online collegandosi all’indirizzo http://137.204.237.112/iscrizioni/societa-pubbliche-2016/;

- Effettuare il versamento sulle seguenti coordinate bancarie: Iban: IT 98 O 02008 02457 000003002196 Unicredit Banca, Agenzia di Piazza Aldrovandi, Bologna intestato a CRIFSP Centro di Ricerca e Formazione sul Settore Pubblico – SPISA Scuola di Specializzazione in Studi sull'Amministrazione Pubblica, Causale: CRIFSP – Spisa: Corso Società pubbliche 2016 e allegare la ricevuta di versamento (o la lettera di impegno di spesa nel caso di finanziamento da parte di Amministrazioni Pubbliche);

 

Accreditamento da parte degli Ordini di categoria

Il corso è stato accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bologna per complessivi 6 crediti.

Può essere richiesto il riconoscimento dei crediti all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili in base all’art. 15 lettera p) del Regolamento del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Sede del corso

Aula 2 della Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica, Via Belmeloro, 10 – Bologna. Per raggiungere la sede è possibile fare riferimento al sito Internet: http://www.spisa.unibo.it/la-scuola/dove-siamo.

 

Programma dettagliato delle lezioni

Introduce e presiede

Franco Mastragostino – Direttore della Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica e Professore Ordinario di Diritto Amministrativo dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

Il TU sulle società pubbliche: ragioni e linee guida di una riforma

Marco Cammelli – Professore Emerito dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

Pubblico e privato nella disciplina delle società a partecipazione pubblica

Giuseppe Caia – Professore Ordinario di Diritto Amministrativo dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

La società a partecipazione pubblica tra efficienza e responsabilità

Marco Dugato - Professore Ordinario di Diritto Amministrativo dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

L’organizzazione pubblica in veste societaria: percorso costituivo e gestione della partecipazione

Nicola Aicardi - Professore Ordinario di Diritto Amministrativo dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

Pausa: 13:00-14:00

Modello societario e compiti pubblici

Pierpaolo Grauso - Consigliere TAR Toscana

Tipi e modelli di società a partecipazione pubblica

Giuseppe Piperata – Professore Associato di Diritto Amministrativo dell’Università IUAV di Venezia

Crisi di impresa e società pubbliche

Danilo Galletti – Professore Ordinario di Diritto commerciale dell’Università degli Studi di Trento

Il personale delle società a partecipazione pubblica

Sandro Mainardi – Professore Ordinario di Diritto del lavoro dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

 

Tutor e materiale didattico

Il materiale didattico sarà reso disponibile durante il corso in una piattaforma web accessibile al seguente indirizzo Internet: http://137.204.237.112/moodlespisa/. Le modalità di accesso saranno rese note durante la prima lezione.

 

Firme di presenza e certificazioni di presenza

Le firme di presenza verranno raccolte all’inizio e alla fine del corso. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione a coloro che avranno partecipato ad almeno il 70% delle ore previste. L’attestato riportante i crediti utili per la formazione permanente eventualmente riconosciuti dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati verranno rilasciati unicamente a coloro che hanno frequentato almeno l’80% del corso.