vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Corso Monografico 2017 - La dimensione finanziaria nel diritto amministrativo: risorse, controlli, responsabilità

La Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica (SP.I.S.A.) organizza la XXV edizione del Corso Monografico, sul tema: La dimensione finanziaria nel diritto amministrativo: risorse, controlli, responsabilità.

Obiettivo del corso

La dimensione finanziaria, intesa come fondamentale risorsa (e, dunque, mezzo) della pubblica amministrazione, ha assunto negli anni un rilievo centrale anche nell’ambito delle scienze, giuridiche e non solo, che si occupano dell’azione amministrativa.
E’ pacifico come il ricorso sistematico a risorse reperibili esclusivamente nell’ambito di rapporti di mercato - non più riconducibili agli schemi tradizionali dell’unilateralità ed autoritatività dell’azione amministrativa - costituisca una prassi comune ed, ormai, imprescindibile, per la pubblica amministrazione e soprattutto per gli enti territoriali sempre più frequentemente chiamati a garantire prestazioni e servizi in condizioni di progressiva scarsità di risorse pubbliche.
In questo quadro, dunque, la capacità di gestire in modo appropriato gli strumenti che il ricorso alla finanza necessariamente comporta, è diventata talmente rilevante da condizionare anche lo stesso raggiungimento delle finalità di interesse generale che le pubbliche amministrazioni e, soprattutto, gli enti territoriali, sono chiamati a perseguire. Certamente, ciò implica anche un’adeguata conoscenza di strumenti che devono essere definiti congiuntamente ad altre ipotesi di analisi e di studio.
In questa prospettiva, tuttavia, il problema non è soltanto quello di verificare se resti intatta la forza autoritativa dell’ente, quanto piuttosto quello di comprendere in quale modo i diversi livelli (dimensione finanziaria e dimensione amministrativa) interagiscono e, ancor più, quali effetti determini tale integrazione.
In questo contesto occorre definire, quindi, le relazioni giuridiche intercorrenti tra risorse, controlli e responsabilità che, invece, continuano a caratterizzare la pubblica amministrazione ed il suo operato.
In particolare, partendo da un inquadramento generale del tema, si è inteso porre l’attenzione sugli effetti e le criticità determinate dall’integrazione finanziaria europea e dall’introduzione di vincoli alla gestione finanziaria della pubblica amministrazione e, da qui, affrontare alcune delle questioni più critiche e, tra queste, quelle correlate al processo di armonizzazione che interessa la gestione finanziaria dell’ente (ed i vincoli all’azione amministrativa che ne derivano); alle situazioni di «crisi» finanziaria dell’ente ed agli effetti che ne derivano; alla valorizzazione dei beni pubblici; alla crisi delle società partecipate; agli effetti ed alle criticità determinate dal ricorso a strumenti di finanziamento innovativi che richiedono una capacità di gestione del rischio economico-finanziario che è ad essi strutturalmente connesso; fino a giungere alla definizione dei sistemi di controllo, interni ed esterni, sulla gestione delle diverse dimensioni finanziarie e, quindi, delle responsabilità amministrative e contabili che a tali profili sono correlate.
Il corso si concluderà con una tavola rotonda dove si porrà attenzione alla più recente evoluzione degli aspetti di maggior delicatezza ed alle possibili ulteriori evoluzioni.

Programma dettagliato delle lezioni

Venerdì 17 febbraio 2017 (ore 15.00-19.00)
La dimensione finanziaria dell’amministrazione pubblica e l’equilibrio di bilancio.

La riforma delle regole dell’Unione Europea e l’integrazione finanziaria nell’Eurozona.
Il principio di equilibrio del bilancio pubblico: da principio contabile a principio costituzionale.

Sabato 18 febbraio 2017 (ore 9.00-13.00)
La dimensione finanziaria degli enti territoriali tra fisiologia e patologia.
Gli enti territoriali tra equilibrio di bilancio e problemi di armonizzazione.
Gli effetti sull’ente del “disequilibrio economico-finanziario”, del dissesto dell’ente locale e delle procedure di esecuzione forzata.

Venerdì 24 febbraio 2017 (ore 15.00-19.00)
La dimensione finanziaria dei beni pubblici.
I beni pubblici tra oneri gestionali, politiche di dismissione e processi di valorizzazione.
L’Amministrazione debitrice e l’aggredibilità dei beni pubblici.

Sabato 25 febbraio 2017 (ore 9.00-13.00)
La dimensione finanziaria delle società partecipate.
La gestione delle partecipazioni societarie degli enti territoriali.
La crisi finanziaria delle società partecipate tra obblighi di dismissione ed assoggettabilità alle procedure della legge fallimentare.

Venerdì 3 marzo 2017 (ore 15.00-19.00)
Le «altre» dimensioni finanziarie.
La finanziarizzazione del partenariato pubblico-privato. Il modello Eurostat di allocazione dei rischi negoziali.
Amministrazione pubblica e strumenti finanziari derivati.

Sabato 4 marzo 2017 (ore 9.00-13.00)
Amministrazione di risultato e sistemi di controllo.
Il ruolo dei controlli interni nella prospettiva dell’amministrazione di risultato.
Il ruolo dei controlli esterni: controllo contabile e rischi finanziari.

Venerdì 10 marzo 2017 (ore 15.00-19.00)
La responsabilità amministrativa e contabile connessa alla dimensione finanziaria dell’amministrazione.

Vecchie e nuove fattispecie di responsabilità erariale nelle decisioni finanziarie.
Responsabilità erariale tra indirizzo politico e gestione amministrativa.

Sabato 11 marzo 2017 (ore 9.00-13.00)
Tavola rotonda: What’s next? Amministrazione pubblica e finanza: Le tensioni del sistema.

Coordinamento scientifico e progettazione

Prof. Antonio Carullo, Professore Ordinario dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

Sede del corso e informazioni

Il corso si svolgerà presso la Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica, Via Belmeloro, 10 - Bologna. Per raggiungere la sede è possibile fare riferimento al sito Internet: http://www.spisa.unibo.it/la-scuola/dove-siamo.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono disponibili su questa pagina. Per ulteriori chiarimenti è inoltre possibile telefonare al 051/209 40 67 o inviare una e-mail all'indirizzo spisa.comunicazione@unibo.it.

Iscrizioni al corso

Il corso è a numero chiuso. La priorità d'iscrizione sarà determinata sulla base della data di conclusione della richiesta che deve essere presentata collegandosi al seguente indirizzo Internet http://137.204.237.112/Iscrizioni/Monografico_2017/.

Per partecipare al corso sono previste le seguenti quote di partecipazione:

  • 900,00 € per la partecipazione all'intero corso;
  • 150,00 € per la partecipazione ad ogni singola giornata;
  • 600,00 € per ricercatori, dottorandi, assegnisti e personale tecnico-amministrativo dell'Università di Bologna; ex allievi del corso biennale SP.I.SA, del Master per Giuristi di impresa e del Master in Diritto Sanitario organizzati dalla SP.I.SA, iscritti alla Associazione Esperti in Scienze Amministrative (AESA) e dipendenti di enti pubblici convenzionati (Regione Emilia Romagna, Città metropolitana di Bologna, Comune di Bologna).

I costi sono esenti IVA ex art. 10 comma 20 D.P.R. 633/1972.

Per il perfezionamento della domanda di iscrizione è necessario, oltre a compilare la domanda online collegandosi all’indirizzo http://137.204.237.112/iscrizioni/monografico-2017/:

  • Per i privati: effettuare il versamento sulle seguenti coordinate bancarie: Iban: IT 98 O 02008 02457 000003002196 Unicredit Banca, Agenzia di Piazza Aldrovandi, Bologna intestato a CRIFSP Centro di Ricerca e Formazione sul Settore Pubblico – SPISA Scuola di Specializzazione in Studi sull'Amministrazione Pubblica, Causale: CRIFSP – Spisa: Corso Monografico 2017 e allegare la ricevuta di versamento;
  • Per enti pubblici: allegare il documento di impegno al pagamento della quota. Per gli enti dotati di conto speciale di tesoreria unica il pagamento della fattura dovrà avvenire sul conto n. 37200 intestato all’Università di Bologna (Iban esteso: IT08N0100003245240300037200).

Accreditamento da parte degli Ordini di categoria

Evento formativo accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bologna con n. 20 crediti per la partecipazione all’intero corso e con n. 3 crediti formativi per la partecipazione alla singola giornata.

Argomenti correlati

In evidenza

Documenti

Contatti

Scuola di specializzazione in studi sull'amministrazione pubblica - SP.I.S.A.

Via Belmeloro, 10

40126 - Bologna

tel: +39.051.2094053

fax: +39.051.2094060

Orari di apertura
Dal lunedì al giovedì dalle ore 8 alle ore 18:30, il venerdì dalle ore 8 alle ore 19 e il sabato dalle ore 8 alle ore 13.

La Scuola rimarrà chiusa dal 14 al 18 aprile, il 24 e 25 aprile e dal 7 al 20 agosto.