vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

La nuova disciplina sui contratti pubblici e la lotta alla corruzione alla luce del decreto correttivo e delle linee guida ANAC

Il 6 giugno inizia il corso a numero chiuso "La nuova disciplina sui contratti pubblici e la lotta alla corruzione alla luce del decreto correttivo e delle linee guida ANAC"

Gli argomenti trattati e gli obiettivi formativi

Responsabili scientifici

Articolazione del corso

Iscrizione

Accreditamento da parte degli Ordini di categoria

Sede del corso

Programma dettagliato delle lezioni

Firme di presenze e certificazione di presenza


Gli argomenti trattati e gli obiettivi formativi

Il corso ha l’obiettivo primario di sviluppare in una prospettiva duplice e coordinata le tematiche e le criticità principali relative alla materia dei contratti pubblici e alla materia della prevenzione e contrasto della corruzione. Sebbene sul piano formale attengano ad impianti normativi distinti, dette materie appaiono oggi, sul piano applicativo, come due componenti essenziali di un’unica disciplina organica, tale essendo la portata degli elementi di connessione che esse presentano.

Sia in una prospettiva multidisciplinare che di coordinamento con i distinti ordinamenti nazionale, europeo ed internazionale, il percorso formativo proposto integra le principali tematiche giuridiche di natura amministrativa con i rilevanti profili costituzionalistici e penalistici, senza trascurare la dimensione internazionale e europea.

 

Responsabili scientifici

Prof. Franco Mastragostino, Professore Ordinario di Diritto Amministrativo dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

Prof. Luca Mezzetti, Professore Ordinario di Diritto costituzionale dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

 

Articolazione del corso

Il corso si svolge il martedì pomeriggio, dalle ore 14:00 alle ore 18:00, e il mercoledì mattina, dalle ore 9:00 alle ore 13:00 a dal 6 giugno al 5 luglio.

 

Iscrizione

Il corso è rivolto sia a chi è già inserito nella Pubblica Amministrazione, in società pubbliche o private e in studi legali, che intendono accrescere le proprie competenze in materia, sia a laureati che intendano inserirsi in tali contesti lavorativi.

Per essere ammessi al corso è necessario il possesso di un titolo di laurea.

Le domande possono essere accolte, nel limite della capienza dell’aula e in ordine di data del perfezionamento dell’iscrizione, entro il 4 giugno 2017. Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 30 iscritti.

Il costo di iscrizione è di 500,00 € esente da IVA ex art. 10 comma 20 D.P.R. 633/1972.

Per il perfezionamento della domanda di iscrizione è necessario:

Compilare la domanda online collegandosi all’indirizzo http://137.204.237.112/iscrizioni/contratti-pubblici-corruzione-2017bis/;

Per soggetti privati: effettuare il versamento sulle seguenti coordinate bancarie: Iban: IT 98 O 02008 02457 000003002196 Unicredit Banca, Agenzia di Piazza Aldrovandi, Bologna intestato a CRIFSP Centro di Ricerca e Formazione sul Settore Pubblico – SPISA Scuola di Specializzazione in Studi sull'Amministrazione Pubblica, Causale: CRIFSP – Spisa: Corso Contratti pubblici e corruzione 2017 e allegare la ricevuta di versamento;

Per enti pubblici: allegare il documento di impegno al pagamento della quota. Per gli enti dotati di conto speciale di tesoreria unica il pagamento della fattura dovrà avvenire sul conto n. 37200 intestato all’Università di Bologna (Iban esteso: IT08N0100003245240300037200).

 

Accreditamento da parte degli Ordini di categoria

E’ in corso la richiesta di accreditamento al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.

 

Sede del corso

Le lezioni si svolgeranno presso la Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica, Via Belmeloro, 10 – Bologna. Per raggiungere la sede è possibile fare riferimento al sito Internet: http://www.spisa.unibo.it/la-scuola/dove-siamo.

 

Programma dettagliato delle lezioni

La locandina aggiornata con date, orari e nomi dei relatori sarà pubblicata nei prossimi giorni. Di seguito si riportano gli argomenti che saranno trattati durante il corso:

Argomento

Le convenzioni internazionali e gli strumenti di cooperazione internazionale per il contrasto al fenomeno corruttivo.

Il contrasto alle frodi e ai fenomeni corruttivi in ambito europeo e gli organismi preposti.

L’anticorruzione nel quadro dei principi costituzionali e nella prospettiva di tutela dei diritti umani.

La duplice funzione dell’ANAC quale autorità anticorruzione e di vigilanza dei contratti pubblici.

Le funzioni del responsabile della prevenzione della corruzione ed il coordinamento con le attribuzioni delle figure organizzative previste dalla disciplina in materia di contratti pubblici.

L’ambito soggettivo di applicazione e le forme di aggregazione della domanda.

L’ambito oggettivo di applicazione: i contratti di appalto nei distinti settori e i contratti esclusi.

La pianificazione triennale di prevenzione della corruzione e il coordinamento con i nuovi obblighi in materia di programmazione delle acquisizioni e la partecipazione dei portatori di interessi.

La ridefinizione dei livelli di progettazione nei lavori e nei servizi.

L’applicabilità della disciplina di prevenzione della corruzione al fenomeno dell’in house providing. Le novità del codice e la razionalizzazione delle partecipazioni pubbliche nelle società commerciali.

I contratti di concessione, i partenariati pubblico privati e l’applicazione estensiva delle misure di prevenzione della corruzione.

Le procedure di affidamento e le nuove declinazioni del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

I nuovi requisiti di ammissione, la reputazione e le modalità di partecipazione degli operatori economici.

Le misure di prevenzione della corruzione in sede di esecuzione del contratto e delle sue modifiche.

Il rito speciale in materia di contratti pubblici davanti al g.a.

I rimedi alternativi per la risoluzione delle controversie in sede di esecuzione del contratto.

La repressione della corruzione e le nuove fattispecie di reato.

I profili di responsabilità amministrativo-contabile.

 

Firme di presenza e certificazioni di presenza

Le firme di presenza verranno raccolte all’inizio e alla fine di ogni singola giornata di corso. Al termine del modulo verrà rilasciato un attestato di partecipazione a coloro che avranno partecipato ad almeno il 70% delle attività previste.

Il rilascio del certificato attestante i crediti utili ai fini della formazione continua riconosciuti dall’Ordine degli avvocati è subordinato alla frequenza dell’80% delle attività formative.

In evidenza

Documenti